Untitled-design

Sulla loro pelle. Così i big della moda fanno pagare la crisi del Covid alle lavoratrici

IL SALVAGENTE – 21 Novembre 2020 Oscilla tra i 3,19 e i 5,79 miliardi la cifra che i lavoratori dell’industria tessile nel mondo devono ancora ricevere sotto forma di salario per i tre mesi di pandemia vissuti a inizio 2020. Milioni di persone dimenticate, di cui ufficialmente non si sa quasi niente: non esistono, infatti, dati[…]

111523.t.W300.H188.M4

Semestre in rosso per Salvatore Ferragamo

 (Teleborsa) – Nel primo semestre 2020, il Gruppo Salvatore Ferragamo ha realizzato ricavi consolidati pari a 377 milioni di euro, riportando un calo del 46,6% a tassi di cambio correnti (-46,9% a cambi costanti) rispetto ai 705 milioni di euro registrati nel primo semestre 2019. Tale risultato – spiega una nota – è stato determinato dal “diffondersi della pandemia[…]

shopping-ape--1-10

Moda, effetto Covid: male 6 aziende su 10. Crisi shopping nelle grandi città

MODA: FEDERMODA, IN ESTATE CALO ENTRATE PER 62% AZIENDE, CRISI COVID PESA PIU’ IN CITTA’ Allarme di Federmoda: shopping in crisi, male 6 aziende su 10 AFFARI ITALIANI.IT 18 NOVEMBRE 2020 Per il mercato della moda gli scenari di mercato così come gli atteggiamenti dei consumatori sono cambiati profondamente con il covid-19. E’ quanto emerge[…]

Moda e lusso, dal Covid duro colpo (-28%) ma il made in Italy pensa alla ripartenza

IL SOLE24ORE – 07/10/2020 Digitale, filiera, heritage e turismo gli assi nella manica del settore, emersi dalla tavola rotonda «Made in Italy nel Fashion & Luxury: il ruolo dell’artigianalità contemporanea» di Marta Casadei Un settore decisivo per l’economia italiana, fortemente impattato dalla crisi legata alla pandemia di Covid-19, chiamato a raccogliere le forze e ripartire[…]

150548364-310703ff-1e5f-437d-8eff-aa3cd92cfeb6

Cucinelli: «Il 2021 sarà l’anno del riequilibrio. Gioia e speranza per l’arrivo del vaccino»

fashionmagazine.it – 20/11/2020 Brunello Cucinelli vede la luce in fondo al tunnel di questa travagliata era della pandemia. Il ritorno alla crescita nel terzo trimestre (+3,4%) è un segnale confortante per il gruppo e, alla luce dell’andamento del quarter in corso, il presidente esecutivo dell’azienda di Solomeo prevede di chiudere l’anno con una «leggera» diminuzione dei[…]